CAT SITTING, COME FUNZIONA?

Oggi la nostra attenzione è tutta per FELIX e per i suoi favolosi CAT SITTER.

Sapete come funziona il servizio di CAT SITTING?

Esistono due strade percorribili per risolvere il problema: il cat sitting presso il domicilio del SITTER ed il cat sitting presso il domicilio del proprietario; ci soffermeremo sulla seconda soluzione.

Il cat sitting a domicilio è solitamente la soluzione che viene usata più di frequente in quanto i gatti non amano particolarmente cambiare il proprio ambiente, ne modificare le proprie abitudini. I felini essendo per natura “territoriali” subiscono lo stress dello spostamento, ecco il motivo per il quale si preferisce ospitare a casa il SITTER durante i giorni di assenza, piuttosto che portare FELIX altrove.

Dunque cosa accade, facciamo un esempio a caso 😉 si va su www.taffidofido.it si ci iscrive, si ricerca il servizio di cui si ha bisogno, si seleziona la propria zona di interesse et voilà, un elenco di CAT SITTER sarà a vostra disposizione. Successivamente bisognerà contattare il SITTER ed incontrarsi per definire tutte le questioni necessarie per l’affido e.. si potrà dare inizio alle danze :-)!!!

Per tutto l’arco di tempo in cui sarete via, la persona con la quale vi sarete accordati per l’affido del vostro animale domestico accudirà il vostro gatto e gli terrà compagnia affinché non senta la vostra mancanza: cambio lettiera, le pappe, si prenderà cura del suo benessere, giocherà con lui e, perchè no, con i felini più affettuosi si prenderà anche una bella dose di coccole, le stesse che ogni sera avrebbero fatto a voi 😉

I nostri CAT SITTER sono sono accuratamente selezionati. Si entra a far parte della nostra Community solo se si rispettano determinate caratteristiche.

Una volta individuato il proprio CAT SITTER siamo in realtà solo a metà dell’opera, anche il proprietario dovrà contribuire affinché FELIX non si stressi inutilmente.

Ecco al volo alcune precauzioni da adottare:

  1. si consiglia di non cambiare atteggiamento, i felini sono particolarmente attenti e riuscirebbero facilmente ad intuire che nell’aria qualcosa c’è;
  2. evitare di trasmettere ansia o stress al nostro peloso, la sua estrema sensibilità lo rende particolarmente sensibile allo stato emotivo del proprio padroncino;
  3. sarebbe preferibile non modificare alcuna abitudine;
  4. evitare di riempirlo di coccole, più del solito, per colmare il nostro senso di colpa 😉 … non lo aiuterebbe affatto !

Adesso si che possiamo passare allo step successivo:

Informare il CAT SITTER sulle abitudini del proprio felino è fondamentale, (l’orario delle pappe, i giochi preferiti)  così come lo è specificare se il gatto soffra di qualche patologia, se ha un carattere giocherellone o se al contrario è piuttosto solitari e diffidente.

Il recapito di emergenza è un altro passaggio da non dimenticare: veterinario, clinica di riferimento e contatti di emergenza.

Insomma Amici, tutto molto semplice, ma non per questo da dare per scontato. Anche quando si è preparatissimi, una ripassatina prima di sostenere l’esame aiuta sempre. Con il servizio di SITTING vale lo stesso.

Dunque, se doveste aver bisogno di un CAT SITTER o se foste interessati a lavorare come tali, non esitate ad iscrivervi.

Vi stiamo aspettando! Saremo felicissimi di avervi nella nostra Community!

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Diventa un pet sitter con Taffidofido!

Registrati! È gratuito.
Compilando il nostro form potrai farti conoscere e lavorare divertendoti insieme agli amici PET.

Stiamo caricando il database, forza sitter registratevi!

Dateci ancora un po’ di tempo e potrete trovare sitter nelle vicinanze della vostra richiesta!